Corso Triennale in Counseling

Sono aperte le iscrizioni al Master Esperienziale in Gestalt Counseling e al Microcounseling nelle sedi di Firenze, Lucca e Siena per l’anno 2018. 

Il Master Esperienziale in Gestalt Counseling rappresenta l’evoluzione del primo corso di counseling istituito dall’ASPIC nel 1984. Dal 2011 è possibile seguire questo percorso formativo anche in Toscana, presso le nostre sedi.

Il corso è riconosciuto da IAC European Association for Counselling

Il corso è riconosciuto da IAC International Association for Counselling

Il corso ha durata triennale ed offre una formazione teorico-esperienziale guidata da professionisti nel campo del counseling e del Ben-Essere della persona. Permette di raggiungere velocemente una competenza concreta ed operativa, nell’ambito dei settori di appartenenza, di migliorare le capacità di ascolto e di risposta, sviluppare le capacità espressive e creative, acquisire la sicurezza di base per offrire momenti di orientamento, di appoggio e di supporto ai propri interlocutori.

>> Scarica il programma

Accreditamento

Il corso è erogato nel rispetto delle linee guida della Legge n°4/2013 e rispetta gli standard  EAC European Association for Counseling. Il diploma rilasciato dall’ASPIC (900 ore, 450 d’aula + 450 di attività extracurricolari) consente l’iscrizione all’associazione professionale di categoria REICO, associazione afferente a Federcounseling, attraverso la quale è possibile richiedere il Certificato Europeo di Counseling rilasciato da EAC.

Destinatari
Il corso è indirizzato a tutti coloro che intendano formarsi per esercitare la professione di counselor o integrare nella loro professione competenze essenziali del Counseling Pluralistico Integrato. In particolare, inoltre, agli operatori dell’ambito socio-psico-sanitario [vedi elenco professioni sanitarie ECM] e alle professioni che richiedano competenze avanzate di ascolto, comunicazione e relazione per interventi di sostegno: assistenti sociali – educatori – insegnanti – pedagogisti – formatori – consulenti – infermieri – sacerdoti – animatori – manager – selezionatori e formatori del personale – direttori e assistenti di comunità infantili – fisioterapisti – volontari – laureandi in scienze umanistiche e tutti gli operatori front-line in contatto con il pubblico. Il corso è indicato anche a tutti coloro che per interesse personale desiderano effettuare un percorso efficace di autoconoscenza e sviluppo delle risorse personali e migliorare le relazioni con gli altri.

Per coloro che operano nell’ambito delle professioni sanitarie, il corso è accreditato ECM (50 crediti).

Contenuti
Il quadro di riferimento teorico-applicativo è basato sui principi fondamentali dell’indirizzo fenomenologico-esistenziale della psicologia umanistica, con integrazioni tecniche del Counseling ad approccio non direttivo centrato sulla persona, di C. Rogers, e della prassi semi-direttiva ed espressiva della “Gestalt”, di F. Perls. Il corso prevede l’acquisizione di competenze in Problem-Solving e tecniche di sostegno per sviluppare a livelli ottimali le potenzialità cognitive ed emozionali, personali ed interpersonali. I temi rilevanti, tratti da diversi settori disciplinari, contribuiscono ad uno studio critico polivalente che privilegia l’esperienza diretta, come sintesi integrativa finalizzata alla formulazione di strategie pluralistiche d’intervento personalizzate.

Metodologia
Il corso adotta il metodo formativo ASPIC, una modalità originale che comprende il know-how accumulato in un trentennio di ricerca sul campo e di esperienza nel settore. Un metodo che dà valore all’esperienza e all’apprendimento deduttivo, arricchito da supporti teorici, videodidattica, video-modeling, role playing, mediatori espressivi. Durante tutto il percorso gli allievi sono accompagnati da un tutor d’aula e di counseling, che ha la funzione di coadiuvare e facilitare il processo formativo.

SAPERE

la garanzia di apprendere un modello all’avanguardia

SAPER FARE

l’approccio esperienziale favorisce un apprendimento deduttivo e il consolidamento delle competenze

SAPER ESSERE

il corso ha una componente di evoluzione e crescita personale fondamentale per lo sviluppo del potenziale in termini di risorse e abilità

PRIMO ANNO: 10 Moduli Teorico – Esperienziali
1° MODULO
  • Introduzione al Counseling Umanistico Integrato
  • Modelli pluralistici integrati e fattori comuni transteorici.
  • Modello rogersiano e sviluppi.
  • Principi della comunicazione digitale ed analogica: modelli e strategie verbali, paraverbali e non verbali.
  • Sessioni esperienziali e pratica guidata.
2° MODULO
  • Il colloquio di counseling nella relazione d’aiuto. Stili percettivi e comunicativi, ascolto attivo, barriere alla comunicazione, accettazione e comprensione empatica.
  • Il feedback fenomenologico.
  • Sessioni esperienziali e pratica guidata.
3° MODULO
  • L’alleanza nella Relazione d’Aiuto in una prospettiva integrata.
  • L’empatia integrata.
  • Fenomenologia del ciclo dell’esperienza.
  • Sessioni esperienziali e pratica guidata.
4° MODULO
  • Il Counseling nella salutogenesi.
  • Il setting e il contratto.
  • La scheda storiografica.
  • Sessioni esperienzilai e pratica guidata.
5° MODULO
  • MONOTEMATICA “Il mediatore artistico nella relazione d’aiuto”.
  • Art Counseling, esperienze con forme espressive multiple.
  • Segno, colore, forma.
  • IL ritmo, lo spazio, la metafora.
6° MODULO
  • Autostima, autoefficacia, assertività.
  • Empowerment e rete sociale.
  • Gestione dello stress.
  • Sessioni esperienziali e pratica guidata.
7° MODULO
  • Modello dello sviluppo precoce e stili di attaccamento.
  • Gestione del tempo.
  • Sessioni esperienziali e pratica guidata.
8° MODULO
  • L’approccio della Gestalt: radici e sviluppi.
  • Sessioni esperienziali e pratica guidata.
9° MODULO
  • L’approccio cognitivo-comportamentale.
  • L’uso del diario come narrazione per l’autosostegno.
  • L’agenda come strumento per il time-management.
  • Sessioni esperienziali e pratica guidata.
10° INCONTRO
  • Videodidattica (modulo erogato in F.A.D.)
 

SECONDO ANNO: 10 Moduli Teorico – Esperienziali
1° MODULO
  • Metodologia del Gestalt Counseling e tecniche d’intervento.
  • La teoria del Sè nell’ottica Gestaltica.
  • Sessioni esperienziali e laboratorio di integrazione metodologica.
2° MODULO
  • Vissuti soggettivi del counselor in relazione.
  • Aspetti giuridici, etici e deontologici dell’attività di Counseling.
  • Sessioni esperienziali e pratica supervisionata.
3° MODULO
  • Introduzione all’Analisi Transazionale.
  • L’Egogramma.
  • Sessioni esperienziali e pratica supervisionata.
4° MODULO
  • MONOTEMATICA “Il saper essere del counselor. il lavoro del counselor su di sè”.
  • Sessioni esperienziali e pratica supervisionata.
5° MODULO
  • Il processo di Counseling.
  • Sessioni esperienziali e pratica supervisionata.
6° MODULO
  • Programmazione Neuro Linguistica (P.N.L.)
  • Sessioni esperienziali e pratica supervisionata.
7° MODULO
  • Pratica e teoria della conduzione dei gruppi.
  • Il corpo, lo spazio e la prossemica. Il Focusing.
  • Sessioni esperienziali e pratica supervisionata.
8° MODULO
  • L’approccio sistemico-relazionale.
  • Sessioni esperienziali e pratica supervisionata.
9° INCONTRO
  • Gli archetipi e i miti del nostro tempo.
  • Analisi e conclusione del secondo anno.
10° INCONTRO
  • Videodidattica. (Modulo erogato in F.A.D.)
Il secondo anno prevede un Modulo Intensivo Esperienziale (50 ore) da svolgersi presso la sede nazionale nel mese di luglio.
TERZO ANNO: 10 Moduli Teorico – Esperienziali
Ambiti di applicazione del counseling:
  • counseling scolastico
  • counseling d’emergenza
  • counseling età evolutiva
  • counseling nell’orientamento al lavoro
  • counseling di comunità
  • counseling nelle aziende, sistemi e organizzazioni
  • counseling nei processi culturali ed artistici
  • counseling nelle politiche di genere
  • ambiti di applicazione di interesse del gruppo
Ogni modulo prevede:
  • pratica supervisionata individuale e di gruppo
  • approfondimenti sulla pratica professionale
  • adozione di strumenti di autovalutazione (schede, videomodeling, videodidattica)
  • momenti di apprendimento deduttivo (i professionisti all’opera).
Modulo monotematico:
  • “ll saper fare del counselor. Il lavoro del counselor con il cliente”
Sono previsti moduli di:
  • progettazione di un intervento/tirocinio di counseling
  • accompagnamento all’avvio alla professione
Tesi
  • Accompagnamento alla stesura della tesi di counseling.
 Il terzo anno prevede un Modulo Intensivo Esperienziale (50 ore) da svolgersi presso la sede nazionale nel mese di luglio.

A conclusione del biennio, a tutti i partecipanti che non abbiano superato il 10% di assenze e che abbiano svolto regolarmente il percorso, verrà rilasciato l’attestato di partecipazione che consente l’ammissione al terzo anno di pratica supervisionata. Quest’ultimo si svolge con le stesse modalità, per un totale di nove mesi.

>> Scarica il Programma del Corso <<

Costo del primo anno: suddivisibile in tre/cinque/dieci rate € 1.500 IVA compresa + € 65 di iscrizione all’ASPIC con consegna della rivista annuale.

Costo del secondo anno: suddivisibile in tre/cinque/dieci rate € 1.380 IVA compresa + € 65 di iscrizione all’ASPIC con consegna della rivista annuale.

Escluse le 50 ore del modulo integrativo a Roma (€ 500 IVA inclusa).

Costo del terzo anno: suddivisibile in tre/cinque/dieci rate  € 1.380 IVA compresa + € 65 di iscrizione all’ASPIC con consegna della rivista annuale.

Escluse le 50 ore del modulo integrativo a Roma (€ 600 IVA inclusa).

[qcf id=”richiedimodulo”]